eCommerce Inbound marketing: come arrivare meglio al cliente

Ormai è una certezza: l''e-commerce è uno dei canali più adatti per quella che è l''ultima tendenza, cioè l''inbound marketing.

Le strategie tradizionali fondate sulla comunicazione di massa fanno spendere tempo ed energia con un alto tasso di dispersione. Per ottimizzare i costi e i risultati allora è opportuno andare a cercare i propri utenti sulla base dei loro interessi e delle ricerche.

Ma come utilizzare l'inbound marketing per raggiungerli di più e meglio?
Questo approccio comprende un'azione divisa in quattro fasi principali: la prima è l'acquisizione. Segue la conversione. Terza è la conclusione dove gioca un ruolo primario il retention marketing. Ultima è la fidelizzazione, affinché il cliente continui ad utilizzare i servizi in seguito. Informarlo e portarlo all'acquisto sono i due obiettivi principali che secondo le statistiche riescono ad aumentare anche del 40% le vendite. Tutto sta ad identificare le fasi da privilegiare perché più adatte ai propri obiettivi di marketing o quelle più deboli da potenziare. 

L'utente va seguito con attenzione e stimolato nei suoi interessi, monitorando le sue attività lungo le quattro fasi e sulla base del suo comportamento poi va decisa l'azione giusta.

Se un eCommerce ha pochi nuovi clienti si potrà investire una maggiore energia sulla acquisizione puntando sul social marketing, su parole chiave più specifiche per i motori di ricerca o su display advertising per intercettare e indirizzare nuovi utenti al sito in questione. Per coccolare gli utenti già acquisiti è opportuna la pubblicazione di contenuti originali scelti sulla base della loro navigazione, come post di blog, ebook o video. Se invece le persone spesso non acquistano dopo il primo ordine, allora ci si concentrerà sui servizi forniti in quella fase, come richieste di opinioni o assistenza fino alla consegna o coupon inviati successivamente all'acquisto. 

L'inbound marketing permette di avere risultati di qualità per i siti eCommerce perché lavora sulle preferenze delle persone e non su fastidiosi automatismi, permette di risparmiare tempo e soldi perché è più diretto, è un ottimo approccio comunicativo per i canali social dove gli utenti, convinti e fidelizzati, possono trasformarsi in ottimi promoter che riattivino la prima fase del ciclo, cioè l'acquisizione. Ma anche in questo caso applicare il modello non basta: si deve partire da una solida analisi statistica e dalla valutazione chiara dei propri obiettivi.

10 Errori da evitare negli eCommerce

Scarica gratuitamente la nostra guida sugli errori da evitare per avere un eCommerce di successo ed incrementare le vendite.

Contattaci ora

Puoi richiederci informazioni, opinioni o un preventivo
per avviare il tuo eCommerce

Articoli

Idee, novità, consigli, segreti per portare il tuo eCommerce ad un livello superiore.